Il Progetto: Consiste nel creare un database di ossessioni e compulsioni per aiutare chi ne soffre e i suoi parenti a comprendere meglio il disturbo oltre a informare la popolazione su questa problematica.

Responsabile progetto: Dott. Enrico Parpaglione psicologo psicoterapeuta a Torino; Tel. 349-4064593

  • Home
Cerca:
Cerca solo:
Totale: 15 risultati.

Un disturbo invalidante

... ritrovo esattamente in quello che heidegger descrive come ansia per il niente; personalmente credo che la soluzione possa risiedere in un calarsi profondo in una forza piu grande del DOC su cui ricostruire ...

Se lo penso accadrà

... Non hai mai voluto bene a tua figlia se li hai avuti. In quel momento non so più che fare, mi si alza l’ansia in modo tremendo, chiedo continue rassicurazioni a chi mi sta intorno, mi sento in colpa, mi ...

Ossessività, ipocondria e problema secondario

... o da Albert Ellis come “problema secondario”. Il problema secondario consiste proprio nell’ansia e nella depressione che sono secondarie al vivere uno stato prolungato di disagio. Ad es. sono ansioso  ...

Ossessionato da numeri e perfezionismo

... farlo un numero di volte pari. Ma non contento, dopo mi fa ripensare a ciò che ho detto, mi fa trovare delle imperfezioni, arriva l'ansia e devo porvi rimedio... come? Riparlando con quella person ...

Doc da relazione

... semplicemente conto tutto, qualsiasi cosa finché esce pari Negli ultimi anni andava meglio ero serena finché non inizia un periodo di grande stress: scuola, mia madre si ammala d ansia e io la somatizzo, ...

Tipi di compulsioni

... e ha come scopo quello di eliminare la possibilità che si avveri il contenuto del pensiero ossessivo e ridurre così di conseguenza temporaneamente l’ansia.  ...

Pensiero rituale

...  il contenuto del pensiero ossessivo e ridurre così di conseguenza temporaneamente l’ansia. Ad esempio uno potrebbe pensare che tutte le volte che vede il numero 6 (numero del diavolo) deve ripetere se ...

Danneggiare

... volta che eseguono un'attività anche minimamente “rischiosa” come ad es. chiudere il gas o la porta di casa con la conseguenza che l'ansia aumenta e li spinge a mettere in atto una serie di controlli o ritual ...

Altri tipi di ossessioni

... n atto un rituale che ha come scopo quello di placare l’ansia e di evitare che possa accadere qualcosa di male a se stessi o agli altri. Un esempio potrebbe essere quello di una persona che teme di pensa ...

Aggressività e impulsività

... . Non sussiste il rischio che questo avvenga ma l'immagine fa provare alla persona una forte ansia e la fa vivere in un costante stato di malessere. Timore di aggredire se stessi Pur non sussistendo un re ...

Danneggiare

... volta che eseguono un'attività anche minimamente “rischiosa” come ad es. chiudere il gas o la porta di casa con la conseguenza che l'ansia aumenta e li spinge a mettere in atto una serie di controlli o ritual ...

Sessuali

... costante di ansia che può sfociare anche in sentimenti depressivi e sintomi da stress cronico. Il timore è quello di scoprire di essere omosessuali e di essere costretti ad abbandonare le proprie relazioni ...

Trattamento

... stanza tempo per permettere che l'ansia si abbassi sotto il 50%, potrebbero volerci da 30 a 60 minuti; Previeni: la messa in atto di rituali, controlli (anche mentali) e ricerche di rassicurazioni.  ...

Domande e Risposte

... ca, ambiente familiare, altre esperienze. Perchè non riesco a dormire e gestire le mie emozioni e la mia ansia? I pensieri influiscono direttamente sulle emozioni, per questo è importante imparare a  ...

Cos’è il Disturbo Ossessivo Compulsivo

... i altri o a sè e altri pensieri disturbanti religiosi o sessuali. Le persone con il DOC sanno che le loro ossessioni siano irrazionali ma pensano che il solo modo di ridurre la loro ansia sia eseguire  ...