Persecuzione massonica

Il mio DOC riguarda i massoni. Ho paura che i miei amici siano massoni, che i miei familiari siano massoni, che il sacerdote sia un massone. Basta una parola, un sospetto, una amicizia (anche se molto "larga", cioè se un amico conosce un altro che conosce un massone) e io sono convinta che quella persona sia massone e che attraverso forze oscure che io non conosco mi farà diventare come lui.

Naturalmente l'appartenenza è segreta quindi mi tormento pensando che frequento un possibile massone ma non posso saperlo con certezza e frequentarlo nonostante i dubbi mi farà sicuramente perdere l'anima e mi condannerà all'inferno perchè non me ne sono allontanata, quindi nel dubbio smetto di frequentare tutti i "sospettati" e mi dedico a controllare minuziosamente la loro vita per scoprire la verità, giorno e notte. Spesso non scopro niente ma ho l'irrefrenabile impulso di cercare, controllare, e se qualcuno mi ostacola nella ricerca (anche solo se salta la connessione internet) ho attacchi di panico. I sacerdoti non mi sopportano più e io li considero dei "conniventi" perchè mi dicono di non preoccuparmi e non cercare. Non so come uscire da questa situazione.